:: Tolentino
:: San Severino Marche
:: I comuni della provincia
:: Sfondi per desktop
:: Sport Locale
:: Meteo
Neve
:: Eventi Sismici
:: Le attività commerciali
:: Numeri Utili


:: Cerco / Offro Lavoro
:: Compro, vendo, scambio


:: Notizie dal territorio
:: I prossimi eventi
:: Guarda lo spot televisivo


:: Le tue foto
:: Link amici
:: Orari FFSS
:: Orario aerop. Falconara
:: Elenco telefonico


:: Richiesta Informazioni
:: Contatta il webmaster
:: Collabora con noi
:: Lascia un tuo commento



Clicca qui, vai a GruppoSIS



Pagine Correlate: Home - Prossimi Eventi
 LA FORMICA NEWS Clicca qui
San Severino, giovedì 25 settembre 2014
“I TEATRI DI SANSEVERINO”: NUOVA STAGIONE CON 50 APPUNTAMENTI IN ARRIVO

Sette appuntamenti in abbonamento, quasi cinquanta in cartellone, e tante novità a cominciare dalla rassegna “Il circolo dei lettori” che, riprendendo una consuetudine nei paesi anglosassoni e del nord Europa, propone incontri informali fra appassionati di lettura che si confrontano e discutono in casa propria, in un’atmosfera serena e familiare. Poi grandi conferme come gli “Incontri con l’autore” e le “Altre culture”, i progetti “Scuole a teatro”, per gli istituti superiori, e “Teatro vietato ai maggiori”, per gli alunni più piccoli oltre a una rassegna nella rassegna con le commedie dialettali. Infine un evento gratuito per il trentennale della riapertura del Feronia.
Questa, in sintesi, la nuova stagione de “i Teatri di Sanseverino”, presentata dal direttore artistico, Francesco Rapaccioni, e dall’Amministrazione comunale rappresentata dal sindaco, Cesare Martini, e dall’assessore comunale allo Sviluppo Culturale, Simona Gregori, nel corso di una conferenza stampa cui hanno preso parte anche il coordinatore della programmazione dell’Amat regionale, Raimondo Arcolai, l’assessore comunale alle Politiche Giovanili, Simone Vitturini, il presidente della Commissione comunale cultura, Romina Cherubini, e il consigliere Sabrina Piantoni.
“La stagione in abbonamento, realizzata insieme all'Amat e grazie alla partecipazione di numerosi sponsor privati, presenta principalmente – spiega Francesco Rapaccioni - testi del secondo Novecento per indagare il presente: Eduardo De Filippo, Éric-Emmanuel Schmitt, Annibale Ruccello e Gianfranco Fiore, accanto alla inattesa presenza del pallavolista Andrea Zorzi e a una inedita nuova versione di un testo famosissimo di George Feydeau. I registi sono di chiara fama: Valerio Binasco, Gianfranco Fiore, Enrico Maria Lamanna, Armando Pugliese, Saverio Marconi. Gli attori sono di solida esperienza teatrale: Saverio Marconi, Gian Paolo Valentini, Giuliana De Sio, Luca De Filippo, Carolina Rosi, Emilio Solfrizzi, Anna Bonaiuto. In chiusura il concerto sinfonico per i trent'anni di riapertura del Feronia con l'Orchestra Filarmonica Marchigiana”.
Apre il cartellone, sabato 11 ottobre alle 21, “La leggenda del pallavolista volante”: Andrea Zorzi, accompagnato da Beatrice Visibelli, sarà impegnato in una commedia che parla dello sport sano come metafora della vita. I movimenti coreografici saranno curati da Giulia Staccioli. Ospite speciale della serata sarà il coach della Lube Volley, Alberto Giuliani.
Domenica 9 novembre, alle 17, Saverio Marconi sarà protagonista, con Gian Paolo Valentini, di uno dei testi più celebri della drammaturgia contemporanea, “Variazioni enigmatiche” di Schmitt, un thriller psicologico che inchioderà gli spettatori alle poltrone. Lo spettacolo ha segnato il ritorno a recitare di Saverio Marconi dopo anni di successi come regista teatrale e di musical e riparte da San Severino dopo una residenza di riallestimento con una recita riservata alle scuole, per il progetto “Scuole a teatro”, in programma per sabato 8 novembre alle 11.
Giuliana De Sio porterà a San Severino, domenica 7 dicembre alle 17, il suo cavallo di battaglia, “Notturno di donna con ospiti”, testo culto di Annibale Ruccello con cui raccoglie consensi da oltre dieci anni, indagine sulla psiche umana e nei turbamenti che hanno origine nel passato. Accanto alla De Sio, cinque attori affiatati.
Risate a non finire domenica 25 gennaio, alle 17, con Luca De Filippo e Carolina Rosi, insieme a una numerosissima compagnia napoletana impegnata nella farsa “Sogno di una notte di mezza sbornia”, che Eduardo De Filippo ha tratto da “La fortuna si diverte” di Athos Setti; regia di Armando Pugliese.
Ancora risate con un titolo celeberrimo, “Sarto per signora” di Feydeau: Emilio Solfrizzi e altri nove attori diretti dal talentuoso Valerio Binasco (venerdì 27 febbraio ore 21). Spazio alla drammaturgia contemporanea domenica 22 marzo alle 17: Anna Bonaiuto, una delle più grandi e impegnate primedonne italiane, arriverà a San Severino con una superba prova di attrice che commuoverà e lascerà il segno per la bravura della protagonista. Ne “La belle joyeuse” Gianfranco Fiore, giovane autore e regista, presenterà la figura di Cristina Trivulzio di Belgioioso, eroina del Risorgimento.
La stagione in abbonamento si chiuderà con un settimo titolo, il concerto dell'Orchestra Filarmonica Marchigiana per il trentennale della riapertura del Feronia, domenica 29 marzo alle 17.
Fuori abbonamento il palcoscenico sarà tutto per le formazioni del territorio, in modo da favorire la produzione, la ricerca e la sperimentazione in una prospettiva in cui la passione possa divenire occasione lavorativa.
Si inizia l’ultimo fine settimana di settembre con “La musica del silenzio. Concerti in clausura”, due appuntamenti nei monasteri della città alta che vedranno impegnati il Coro Sant'Agostino, diretto da Morena Rinaldi, e l'Associazione Sognalibro. Rare occasioni di visitare i luoghi della clausura grazie alla gentile collaborazione delle monache e delle abbadesse. Sabato 27 settembre, alle 21, nel monastero di Santa Chiara “Ave Madre di Grazia”, domenica 28 settembre, alle 17, nel monastero di Santa Caterina “Carità e Amore”. A seguire visita guidata del monastero e dell'orto-giardino. Due, e distinti, i programmi dei concerti.
Dopo la “Caccia al tesoro” (sabato 25 ottobre dalle 15) e l'Homeless festival (domenica 16 novembre alle 18) la stagione concertistica proseguirà al Feronia con l'Accademia Feronia (sabato 22 novembre alle 21), l'Orchestra Feronia (sabato 20 dicembre alle 21) e il Corpo filarmonico Francesco Adriani (sabato 10 gennaio alle 21) per i concerti di Santa Cecilia, Natale ed Epifania, appuntamenti tradizionali da quattro anni. A questi si aggiungerà la novità del veglione sabato 14 febbraio alle 22 con cui si vorrebbe riproporre una tantum una tradizione che tutti ricordano. La stagione musicale, dopo il concerto del trentennale, si chiuderà con la “Carmen” di Bizet proposta dall'Associazione Pro Schola Cantorum Giuseppe Bezzi di Tolentino. Il “Feronia open day” è in programma per il 28 marzo: a trent'anni dalla riapertura un giorno per il teatro.
La stagione teatrale in dialetto presenterà, invece, tre novità: il debutto del Gruppo teatrale “L'Alternativa” con un nuovo testo, “Le care amiche” di Doride De Santucci Scirè (sabato 11 aprile alle 21), il riallestimento del classico “Ma che se campa affà!?” di don Amedeo Gubinelli e il debutto, a San Severino, della Filodrammatica piorachese con la versione della “Mandragola” adattata e diretta da Luisella Tamagnini (venerdì 24 aprile alle 21). A completare la stagione il classico appuntamento con “il dialetto, lingua madre” in doppio turno: Mariella Scattolini incontrerà il “circolo dei lettori” e presenterà, a, teatro Italia, il suo nuovo libro (domenica 8 marzo alle 17).
Sempre il teatro Italia ospiterà le due attese rassegne “Incontri con l'autore” e “Altre culture”. I primi iniziano domenica 12 ottobre alle 17 con Donatella Di Pietrantonio, finalista al Premio Strega 2014 con il toccante “Bella mia”, pubblicato da Elliot. Ormai classico l'appuntamento su Eugenio Montale, lunedì 20, ottobre in collaborazione con l'Associazione Archivio Storico Tipolitografia Bellabarba. La collaborazione con la casa editrice Garzanti, sostenitrice dei Teatri di Sanseverino, porterà un poker d'assi a San Severino: Carlo Verdelli (domenica 19 ottobre ore 17), giornalista di grande successo, debutta come romanziere in “I sogni belli non si ricordano”; poi un ospite particolarmente atteso, Vito Mancuso, che presenta sabato 8 novembre alle 21 il suo nuovissimo saggio intitolato “Io Amo. Piccola filosofia” dell'amore; quindi il professor Alessandro Marzo Magno e il suo saggio best seller “Il genio del gusto. Come il mangiare italiano ha conquistato il mondo” (domenica 23 novembre alle 17). Infine, domenica 21 dicembre alle 17) il debutto di Andrea Maggi con “Morte all'Acropoli”, giallo poliziesco ambientato nell'antica Grecia.
Alberto Maggi (venerdì 5 dicembre alle 19) affronta un argomento di particolare attualità e utilità, “Gestire la crisi: strumenti sociali e spirituali”, appuntamento in collaborazione con associazioni provinciali. Mariella Scattolini presenterà la riedizione di “Storie de casa nostra” domenica 8 marzo alle 17. Alle scuole Marcello Muzzi parlerà del suo libro sui “Castelli di San Severino”. Due gli appuntamenti nel carcere mandamentale: domenica 16 novembre alle 17 Lucia Tancredi in “Delitto e castigo. Dostoevskij e la perfettibilità della giustizia”; sabato 28 febbraio alle 21 Elena Carrano in “Leggere ai bambini e con i bambini”.
In occasione del trentennale della riapertura del Feronia, domenica 29 marzo alle 19 (in coda al concerto sinfonico) due contributi sul progetto di Ireneo Aleandri (con Luca Maria Cristini) e sulla decorazione di Filippo Bigioli (con Francesco Rapaccioni). A chiudere l'avvicinamento alla lirica col direttore artistico del Macerata Opera Festival, Francesco Micheli. Per la rassegna provinciale Teatri di Famiglia, domenica 1 marzo alle 17, va in scena per i piccoli e i grandi “Il grande viaggio”.
La rassegna “Altre culture”, invece, presenterà New York e gli Stati Uniti (sabato 18 ottobre ore 21, immagini di Erasmo Rovelli), Marocco (sabato 6 dicembre ore 21, immagini di Francesco Rapaccioni), Sri Lanka (domenica 11 gennaio ore 17, immagini di Maria Stefania Domizi), Albania e Macedonia (domenica 15 febbraio ore 17, immagini di Francesco Rapaccioni) e Messico (sabato 21 marzo ore 21, immagini di Maria Stefania Domizi); ogni appuntamento sarà occasione di incontro con i residenti a San Severino di quelle comunità.
Per la rassegna “Il Circolo dei lettori” ecco l'elenco degli appuntamenti previsti, in collaborazione con la casa editrice Garzanti e con i proprietari delle abitazioni: lunedì 6 ottobre 2014 ore 21 a casa di Liz e Pier Domenico Pierandrei (piazza del Popolo, palazzo Crivelli) a proposito di Donatella Di Pietrantonio; lunedì 13 ottobre 2014 ore 21 a casa di Anna Gentili (via Spontini) a proposito di Carlo Verdelli; lunedì 3 novembre 2014 ore 21 a casa di Isotta e Laura Sfrappini (via Ponte Sant’Antonio, vivaio Manfrica) a proposito di Vito Mancuso; lunedì 17 novembre 2014 ore 19 a casa di Patrizia Marcantonelli (località Pitino) a proposito di Alessandro Marzo Magno; lunedì 15 dicembre 2014 ore 21 a casa di Floriana Pasquali Coluzzi (via Ercole Rosa) a proposito di Andrea Maggi; lunedì 2 marzo 2015 ore 21 a casa di Francesco Rapaccioni (via della Libertà) a proposito di Mariella Scattolini.
Tutti gli incontri sono a ingresso gratuito ma per un numero limitato di partecipanti. Infine torna, accanto al progetto per gli istituti superiori “Scuole a Teatro”, il progetto scolastico per l'istituto comprensivo, “Teatro vietato ai maggiori”. Anche quest'anno saranno gli studenti a recensire gli spettacoli in abbonamento. Confermati, da ben otto anni, i prezzi di abbonamenti e biglietti. Sono previsti sconti e agevolazioni e la maggior parte degli appuntamenti è a ingresso gratuito. Gli abbonati possono riconfermare automaticamente il proprio posto dal 4 al 6 ottobre ore 17-21. Nuovi abbonamenti 9 e 10 ottobre ore 17-21 con possibilità di prenotazione telefonica il 9 ottobre dalle 9 alle 13 allo 0733 641255. Confermato anche il servizio di babysitting gratuito durante gli spettacoli in abbonamento al Feronia. Anche quest'anno Rai Radio 3 sarà media partner per la comunicazione nazionale, la casa editrice Garzanti è tra gli sponsor tecnici e la carta usata è riciclata. L'immagine della stagione è “Il teatro della Sibilla” è stata affidata, come da consolidata collaborazione, all’artista Vera Santarelli.
“I Teatri di Sanseverino sono una cosa grande - sottolinea presentando la nuova stagione il sindaco, Cesare Martini – Oltre a restaurare il teatro qui da noi lo abbiamo reso vivo. Portare a casa dei settempedani, con la novità della stagione 2014/2015, creso si possa considerare una genialità”. L’assessore allo Sviluppo Culturale, Simona Gregori, sottolinea invece l’importanza dell’offerta per le scuole e i più giovani: “L’idea di portare i ragazzi a riflettere su quelle che sono le trame proposte per il teatro ma anche sui contenuti di eventi come concerti e incontri è uno stimolo veramente grande perché significa proiettare i ragazzi verso la maturità”.

Comunicato Stampa

Ricerca: Torna all'elenco delle news>>>


La formica è online dal 24/12/1999. Informazioni: info@laformica.com. Domande sul sito: webmaster@laformica.com. Clicca per tornare all'Homepage.