:: Tolentino
:: San Severino Marche
:: I comuni della provincia
:: Sfondi per desktop
:: Sport Locale
:: Meteo
Neve
:: Eventi Sismici
:: Le attività commerciali
:: Numeri Utili


:: Cerco / Offro Lavoro
:: Compro, vendo, scambio


:: Notizie dal territorio
:: I prossimi eventi
:: Guarda lo spot televisivo


:: Le tue foto
:: Link amici
:: Orari FFSS
:: Orario aerop. Falconara
:: Elenco telefonico


:: Richiesta Informazioni
:: Contatta il webmaster
:: Collabora con noi
:: Lascia un tuo commento



Clicca qui1



Pagine Correlate: Home - Prossimi Eventi
 LA FORMICA NEWS Clicca qui2
San Severino, sabato 21 settembre 2013
MOSTRA MERCATO ATTIVITA’ PRODUTTIVE: LA FESTA PER IL TAGLIO DEL NASTRO IN PARTE OFFUSCATA DALLA DISCUSSIONE SUL FUTURO DEL PUNTO NASCITE





La discussione sul presente ed il futuro del punto nascite presso l’ospedale “Bartolomeo Eustachio” e sulla proposta di delibera della Giunta regionale sulle reti cliniche, ha solo in parte oscurato il momento di festa che ha contraddistinto la cerimonia di apertura della 23esima edizione della Mostra mercato delle Attività Produttive ospite in piazza Del Popolo, luogo simbolo della città di San Severino Marche, fino a domani. All’iniziativa hanno preso parte, fra gli altri, l’assessore regionale al Bilancio ed alla Cultura, Pietro Marcolini, il consigliere regionale Francesco Massi, il presidente della Provincia di Macerata, Antonio Pettinari, l’assessore provinciale al Turismo, Giovanni Torresi, il sindaco, Cesare Martini, il presidente provinciale della Confartigianato, Renzo Leonori, il presidente emerito della stessa confederazione degli artigiani, Folco Bellabarba, il presidente provinciale della Confcommercio e vice presidente della Camera di Commercio, Mario Volpini, il presidente della Confcommercio settempedana, Simone Biangi, il presidente provinciale di Coldiretti, Francesco Fucili, il vice presidente della Comunità Montana, Sabrina Piantoni, il presidente del Consiglio comunale, Ostilio Beni, il vice sindaco ed assessore comunale alle Attività Produttive, Vincenzo Felicioli, i colleghi assessori Tito Livio Lucarelli e Giampaolo Muzio, il capogruppo del Pdl, Gilberto Chiodi, i consiglieri comunali Fabio Eusebi e Gabriela Lampa e tante altre autorità.
Parlando di San Severino Marche come di una “Capitale dell’ingegno e della fatica, del sacrifico e del lavoro”, il primo cittadino settempedano, Cesare Martini, ha ricordato alcune eccellenze del territorio: “I nostri vetri proteggono la Pietà di Michelangelo, la nostra chimica esporta ovunque, i nostri studi sulle coltivazioni stanno permettendo di far nascere risaie senza l’uso dell’acqua, le scarpe prodotte e realizzate a San Severino hanno appena fatto bella mostra di sé al Micam di Milano, i prodotti di alta precisione e manufatti meccanici realizzati dalle aziende settempedane sono componenti esclusivi delle migliori marche di auto tedesche e vengono utilizzati nelle più importanti costruzioni di tutta Europa. Non vanno dimenticate le produzioni serigrafiche che si sono poste all’attenzione dell’industria internazionale. Le produzioni eccellenti della nostra agricoltura, e le loro lavorazioni, deliziano i palati di diversi continenti. Tutta questa vivacità imprenditoriale – ha aggiunto Martini - testimonia le grandi capacità degli imprenditori settempedani, un forte attaccamento al territorio ed al lavoro, elementi indispensabili per superare il difficile momento che attraversiamo”.
Subito dopo però il sindaco di San Severino Marche ha posto l’accento su questioni di altra natura: “Siamo preoccupati – ha detto - perché avvertiamo un certo sfilacciamento anche a livello di sussidiarietà istituzionale. Gli ultimi provvedimenti presi, anche dalla nostra Regione, non vanno incontro alla necessità di fornire risposte ad un territorio che si vede spogliato di servizi essenziali: si pensi al settore del sociale con le case di riposo ridimensionate o chiuse nonostante la popolazione continui ad invecchiare sempre di più, si pensi al settore del trasporto pubblico locale con tagli profondi in un’area, la nostra, che aveva saputo razionalizzare da sola i servizi costituendo un consorzio unico che ha visto fondersi diverse società. Quello del trasporto pubblico è, da noi, un settore con valenza sociale – ha rimarcato Martini, spiegando - Se non passa più il pullman nell’ultima delle nostre frazioni, che dista 25 chilometri di distanza dal capoluogo, come fa chi vi è nato e cresciuto a restare lì? Come fanno a scendere in paese i nostri anziani anche solo per le semplici analisi del sangue? Questo è il dramma quotidiano che viviamo” – è stato il grido d’allarme del primo cittadino settempedano che ha poi affrontato la questione sanità. “Il nostro territorio ha già dato. Coscienziosamente abbiamo anche accettato un ulteriore taglio di posti letto, abbiamo razionalizzato da soli quello che c’era da razionalizzare. Non so se, nelle Marche, è avvenuta la stessa cosa da Pesaro ad Ascoli. Oggi a quelli che ci vengono imposti come tagli lineari però non possiamo non dire di no. Ci opponiamo a chi tira una linea e dice “da domani si chiude”. Siamo fermamente uniti contro la proposta di delibera della Giunta regionale sulle reti cliniche che non rispecchia assolutamente la realtà del territorio e non è giusta per chi, come noi, si è impegnato e tanto. Le scelte – ha concluso il sindaco di San Severino Marche - devono essere condivise localmente nel rispetto dei principi di equità ed eguaglianza di tutti i territori. Solo così le istituzioni riacquisteranno fiducia e credibilità”.
Madrina della cerimonia del taglio del nastro è stata la bellissima Ramona Poletti, Miss Deborah 2013. Domani ultima delle tre giornate della Mostra mercato delle Attività Produttive con stands aperti da mattina a sera. Fra le iniziative collaterali da segnalare, nel pomeriggio a partire dalle 17, lo spettacolo di ballo dello Studio Dance Academy ed il concerto del Corpo filarmonico bandistico “Francesco Adriani”, diretto dal maestro Vanni Belfiore.

COMUNICATO STAMPA N. 325 21 SETTEMBRE 2013

MOSTRA MERCATO ATTIVITA’ PRODUTTIVE: PREMIO A CESARE BIANCHI VETERANO DEL GRUPPO COMUNALE SETTEMPEDANO DI PROTEZIONE CIVILE

A margine della cerimonia di inaugurazione della 23esima edizione della Mostra mercato delle Attività Produttive il responsabile del Gruppo comunale di Protezione Civile di San Severino Marche, Dino Marinelli, insieme alle autorità presenti, ha consegnato una targa ricordo ad uno dei veterani e fondatori dello stesso gruppo di volontariato, Cesare Bianchi. Allo stesso Bianchi il Dipartimento regionale della Protezione Civile ha anche assegnato uno speciale distintivo per premiarne l’impegno ormai decennale.

Comunicato Stampa

Ricerca: Torna all'elenco delle news>>>


La formica è online dal 24/12/1999. Informazioni: info@laformica.com. Domande sul sito: webmaster@laformica.com. Clicca per tornare all'Homepage.