:: Tolentino
:: San Severino Marche
:: I comuni della provincia
:: Sfondi per desktop
:: Sport Locale
:: Meteo
Neve
:: Eventi Sismici
:: Le attività commerciali
:: Numeri Utili


:: Cerco / Offro Lavoro
:: Compro, vendo, scambio


:: Notizie dal territorio
:: I prossimi eventi
:: Guarda lo spot televisivo


:: Le tue foto
:: Link amici
:: Orari FFSS
:: Orario aerop. Falconara
:: Elenco telefonico


:: Richiesta Informazioni
:: Contatta il webmaster
:: Collabora con noi
:: Lascia un tuo commento



Clicca qui, vai a GruppoSIS



Pagine Correlate: Home - Prossimi Eventi
 LA FORMICA NEWS Clicca qui
San Severino, venerdì 28 ottobre 2011
CITTADINANZA DI SEGNI, IL PRESIDENTE NAPOLITANO SCRIVE AL SINDACO MARTINI: “NON DIMENTICHIAMO GLI ORRORI CHE HANNO MACCHIATO LA STORIA”

“La vostra iniziativa riafferma la necessità di non dimenticare gli orrori che hanno macchiato indelebilmente la nostra storia e che invitano, nel contempo, al rinnovato e condiviso impegno in favore della pace, del dialogo, della coesione sociale”.
Con queste parole il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha indirizzato un messaggio di auguri di buona riuscita dell’iniziativa al sindaco di San Severino Marche, Cesare Martini, in vista della cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria ai fratelli Frida, Elio e Riccardo Di Segni - quest’ultimo rabbino capo di Roma -, in programma per domenica 30 ottobre alle 15,30 al teatro Feronia.
Il Capo dello Stato, nello stesso messaggio che verrà letto durante la cerimonia, ricorda ancora: “La memoria storica è un dovere che esige un esercizio continuo per poter comprendere, attraverso i segni del passato, le grandi questioni che attendono il mondo contemporaneo. In tale prospettiva si pone la vostra manifestazione che si fa strumento per tramandare, specialmente alle giovani generazioni, le idealità ed i valori su cui poggia la nostra democrazia”.
Il presidente Napolitano augura, infine, pieno successo alla cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria di San Severino Marche ai fratelli Frida, Elio e Riccardo Di Segni “a ideale suggello dell’indissolubile legame che li unisce alla comunità sanseverinate capace di offrire, nella buia stagione dell’odio e della persecuzione, una luminosa testimonianza di umana solidarietà”.

Comunicato Stampa

Ricerca: Torna all'elenco delle news>>>


La formica è online dal 24/12/1999. Informazioni: info@laformica.com. Domande sul sito: webmaster@laformica.com. Clicca per tornare all'Homepage.