:: Tolentino
:: San Severino Marche
:: I comuni della provincia
:: Sfondi per desktop
:: Sport Locale
:: Meteo
Neve
:: Eventi Sismici
:: Le attività commerciali
:: Numeri Utili


:: Cerco / Offro Lavoro
:: Compro, vendo, scambio


:: Notizie dal territorio
:: I prossimi eventi
:: Guarda lo spot televisivo


:: Le tue foto
:: Link amici
:: Orari FFSS
:: Orario aerop. Falconara
:: Elenco telefonico


:: Richiesta Informazioni
:: Contatta il webmaster
:: Collabora con noi
:: Lascia un tuo commento



Clicca qui1



Pagine Correlate: Home - Prossimi Eventi
 LA FORMICA NEWS Clicca qui
Macerata, martedì 11 ottobre 2011
“VOUCHER” DELLA PROVINCIA PER CONCILIARE TEMPI DI VITA E DI LAVORO

E’ stato pubblicato dalla Provincia di Macerata il bando per l’assegnazione di aiuti economici (“voucher”) alle donne per facilitarle nella conciliazione dei loro tempi di vita e di lavoro. Complessivamente il fondo messo a disposizione dalla Provincia ammonta a 63 mila euro ed è destinato a rimborsare i costi sostenuti per servizi di cura e assistenza dei figli minori (da 0 a 14 anni). Oltre che a contribuire nel facilitare la conciliazione dei tempi tra vita familiare e vita lavorativa, la Provincia con questo bando cerca di favorire una maggiore partecipazione al mercato del lavoro delle donne. Possono usufruire del bando donne residenti o che svolgono attività lavorativa nei Comuni esclusi dall’analogo bando del 2010 e precisamente: Acquacanina, Apiro, Belforte del Chienti, Bolognola, Camporotondo di Fiastrone, Castelsant’Angelo sul Nera, Cessapalombo, Fiastra, Fiordimonte, Fiuminata, Gualdo, Loro Piceno, Montecavallo, Montecosaro, Montefano, Montelupone, Monte San Giusto, Monte San Martino, Morrovalle, Muccia, Penna San Giovanni, Petriolo, Pievebovigliana, Pievetorina, Pioraco, Poggio San Vicino, Porto Recanati, Ripe San Ginesio, San Ginesio, Sant’Angelo in Pontano, Sarnano, Serravalle, Ussita, Visso.
L’importo a copertura delle spese di carattere socio-assistenziale o ludico-ricreativo, comprese le spese per babysitter, sostenute dopo il primo luglio ed entro il 31 dicembre di quest’anno per ciascun figlio minore di anni 14 o disabile, può variare a 600 a 900 euro in base al reddito familiare.
Le domande, compilate secondo lo schema allegato al bando, debbono essere spedite o presentate entro il 31 ottobre al Settore Servizi sociali della Provincia, in Corso della Repubblica n. 16 (3° piano). Il bando e i relativi allegati sono scaricabili dal sito internet www.provincia.mc.it/provincia (info: 0733-248249 oppure 248576).
A questo intervento – ha annunciato il presidente della Provincia Antonio Pettinari – nella prossime settimane ne seguirà un altro da attuarsi tramite gli Ambiti territoriali sociali, ai quali l’Amministrazione provinciale erogherà fondi in misura proporzionale alle donne residenti, all’ampiezza territoriale ed al numero dei bambini-ragazzi fino a 14 anni di età. I fondi disponibili per questo secondo bando ammontano a 139 mila euro e dovranno essere utilizzati per realizzare quattro tipi di interventi: a) potenziare la flessibilità e il prolungamento degli orari dei servizi all’infanzia e scuola materna; b) “baby parking comunali” (centro per l’infanzia) per bambini dai 16 ai 36 mesi di età; c) spazi-gioco adulto/bambino, dove i più piccoli hanno la possibilità di partecipare alle attività proposte dagli educatori con coetanei e genitori; d) apertura – nel periodo estivo – di giardini pubblici e privati con l’attivazione di alcuni servizi educativi e ricreativi per ragazzi fino a 14 anni.
Per finanziare entrambi i bandi, la Provincia di Macerata ha fatto ricorso al fondo che la Regione Marche ha destinato ai progetti “Oasis” e “Life” a loro volta finanziati con fondi assegnati dal Ministero per la Pari opportunità.

Comunicato Stampa

Ricerca: Torna all'elenco delle news>>>


La formica è online dal 24/12/1999. Informazioni: info@laformica.com. Domande sul sito: webmaster@laformica.com. Clicca per tornare all'Homepage.