:: Tolentino
:: San Severino Marche
:: I comuni della provincia
:: Sfondi per desktop
:: Sport Locale
:: Meteo
Neve
:: Eventi Sismici
:: Le attività commerciali
:: Numeri Utili


:: Cerco / Offro Lavoro
:: Compro, vendo, scambio


:: Notizie dal territorio
:: I prossimi eventi
:: Guarda lo spot televisivo


:: Le tue foto
:: Link amici
:: Orari FFSS
:: Orario aerop. Falconara
:: Elenco telefonico


:: Richiesta Informazioni
:: Contatta il webmaster
:: Collabora con noi
:: Lascia un tuo commento



Clicca qui



Pagine Correlate: Home - Prossimi Eventi
 LA FORMICA NEWS Clicca qui
Tolentino, giovedì 21 agosto 2008
Luca Agamennoni, argento a Pechino

La Città di Tolentino ha festeggiato per la conquista della medaglia d’argento alle Olimpiadi di Pechino da parte di Luca Agamennoni, atleta del gruppo sportivo delle Fiamme Gialle. Luca Agamennoni, originario di Tolentino, ha papà Luigi che ancora risiede in città. Molto importante il suo palmaresse personale che tra i tanti premi vinti annovera anche la medaglia di bronzo nella specialità “4” senza alle Olimpiadi di Atene e l’argento, conquistato dopo una combattuta e bella finale nelle acque di Ethon, in Inghilterra, nella specialità “8” ai Campionati Mondiali di Canottaggio. A questi si aggiunge il prestigioso argento conquistato alle Olimpiadi di Pechino nella specialità “4” di coppia insieme a Simone Venier, Rossano Galtarossa e Simone Ranieri.
Il Sindaco Luciano Ruffini ha inviato a Luca Agamennoni un telegramma di congratulazioni in cui scrive “Tutta la Città di Tolentino ha gioito per la tua brillante e importante conquista della medaglia d’argento ai giochi olimpici di Pechino. Hai dimostrato, insieme ai tuoi compagni, grande temperamento e grande preparazione. Sei un esempio per tutti i nostri ragazzi che hanno avuto la dimostrazione di come sacrificio e allenamento siano indispensabili per ottenere grandi vittorie. Spero, quanto prima, di averti nuovamente ospite in Municipio insieme a Papà Luigi ed a tua moglie Anna Bernardelli, per festeggiare insieme questo tuo nuovo successo e per congratularci con te, anche del bebè in arrivo”.
Luca Agamennoni, finanziere scelto delle Fiamme Gialle, è raggiante per questo importante risultato sportivo: “Ci si aspettava di stare punta a punta con la Polonia sino alla fine, noi provavamo ad aumentare ma loro rispondevano; a quel punto abbiamo cercato di tenere il secondo posto difendendoci dall’attacco finale dei francesi. Rispetto al bronzo di quattro anni fa questa medaglia è ancora più bella, non tanto per il suo colore ma perché è più vissuta ed è arrivata su una barca che credevo potesse venire qua a Pechino senza di me. Anche quattro anni fa partii dal niente, fui chiamato dal direttore tecnico quando ero al mare, già in vacanza; evidentemente salire su una barca all’ultimo momento mi porta bene. Questa medaglia è un segnale importante per il canottaggio italiano: con il lavoro, l’impegno e l’entusiasmo si possono ottenere grandi risultati. Ma per costruirli ci vuole fatica: oggi, a questi livelli, non ti regala niente nessuno”. Una dedica: alla moglie, Anna Bernardelli, in attesa di un figlio che nascerà a febbraio.


Comunicato stampa

Ricerca: Torna all'elenco delle news>>>


La formica è online dal 24/12/1999. Informazioni: info@laformica.com. Domande sul sito: webmaster@laformica.com. Clicca per tornare all'Homepage.